Regno dei Paesi Bassi

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la nazione costitutiva in Europa, vedi Paesi Bassi.
Regno dei Paesi Bassi
Regno dei Paesi Bassi – Bandiera
(dettagli)
Regno dei Paesi Bassi - Stemma
(NL) Ik zal handhaven
(FR) Je maintiendrai
(IT) Io manterrò
Regno dei Paesi Bassi - Localizzazione
Regno dei Paesi Bassi - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completoRegno dei Paesi Bassi
Nome ufficiale(NL) Koninkrijk der Nederlanden
(FY) Keninkryk fan de Nederlannen
(PAP) Reino Hulandes
Lingue ufficialiolandese
regionali:
frisone (Frisia)
papiamento (Isole ABC)
inglese (Isole SSS)
CapitaleAmsterdam  (907 976 ab. / 2021)
Politica
Forma di governoMonarchia parlamentare costitutiva
ReGuglielmo Alessandro dei Paesi Bassi
Indipendenza16 marzo 1815
Ingresso nell'ONU10 dicembre 1945
Ingresso nell'UE25 marzo 1957
Superficie
Totale42 679 km²
Popolazione
Totale16 879 748 ab. (2010)
Densità393 ab./km²
Nome degli abitantineerlandesi o nederlandesi, impropriamente olandesi (parte europea), antilliani (parte caraibica)
Geografia
ContinenteEuropa (Paesi Bassi europei), America Settentrionale (Caraibi olandesi)
ConfiniGermania, Belgio, Francia (Saint Martin)
Fuso orarioUTC +1 (Paesi Bassi europei), UTC -4 (Caraibi olandesi)
Economia
ValutaPaesi Bassi europei:
Euro
Aruba:
Fiorino arubano
Curaçao e Sint Maarten:
Fiorino delle Antille Olandesi
Bonaire, Sint Eustatius e Saba
Dollaro statunitense
Varie
Codici ISO 3166NL, NLD, 528
TLDPaesi Bassi europei .nl
Aruba .aw
Sint Maarten .sx .an[1]
Curaçao .cw .an[1]
Bonaire, Sint Eustatius e Saba
  .nl .an[1] .bq[2]
Prefisso tel.+1 721 Sint Maarten
+297   Aruba
+31     Paesi Bassi europei
+599 3 Sint Eustatius
+599 4 Saba
+599 7 Bonaire
+599 9 Curaçao
Sigla autom.NL Paesi Bassi europei
Inno nazionaleHet Wilhelmus
Festa nazionale27 aprile, Koningsdag
Regno dei Paesi Bassi - Mappa
Regno dei Paesi Bassi - Mappa
 
Coordinate: 52°22′N 4°53′E / 52.366667°N 4.883333°E52.366667; 4.883333

Il Regno dei Paesi Bassi (in olandese Koninkrijk der Nederlanden, in frisone Keninkryk fan de Nederlannen, in papiamento Reino Hulandes) è uno Stato situato tra l'Europa occidentale e l'America centrale con una popolazione di circa 17 milioni di abitanti, membro dell'Unione europea.[3] La capitale è Amsterdam.

Istituito nel 1954, consiste di quattro nazioni costitutive: i Paesi Bassi propriamente detti, Aruba, Curaçao e Sint Maarten. Il Regno dei Paesi Bassi agisce come nazione unitaria in materia di difesa, politica estera e cittadinanza, mentre le nazioni costitutive agiscono come nazioni indipendenti per tutte le altre materie (ad esempio interni, sanità, istruzione e trasporti).[4]

La forma istituzionale è la monarchia, con il sovrano dei Paesi Bassi quale capo di Stato. Lo statuto del regno dei Paesi Bassi è del 28 ottobre 1954.

Essendo l'ultimo residuo dell'impero coloniale olandese e avendo la stessa bandiera, la stessa capitale e la stessa sede del governo dei Paesi Bassi il Regno viene spesso erroneamente confuso con quest'ultimo.

Storia

Prima dello Statuto del Regno del 1954, il Suriname e Curaçao e le sue dipendenze erano puramente colonie dei Paesi Bassi.

Nel 1954, le relazioni coloniali tra Paesi Bassi, Suriname e la colonia di Curaçao e le sue dipendenze (chiamate in seguito Antille Olandesi), si interruppero. Suriname e le Antille Olandesi ottennero lo status di "Stato", il che garantiva loro autonomia negli affari interni: i Paesi Bassi rinunciarono a una porzione di sovranità sul Regno mantenendo però il controllo in materia di affari esteri, difesa e cittadinanza. Con lo statuto venne istituito un nuovo Regno federale.

Nel 1975 Suriname lasciò il Regno dei Paesi Bassi e divenne una repubblica indipendente. Nel 1986 Aruba (fino ad allora parte delle Antille) ottenne lo status di nazione, e divenne indipendente dalle Antille, ma restò sempre all'interno del Regno. Da allora, il Regno dei Paesi Bassi consistette di tre parti costituenti (Paesi Bassi, le Antille Olandesi e Aruba) fino al 2010, anno della dissoluzione delle Antille Olandesi.

Costituzione

In seguito alla dissoluzione delle Antille olandesi avvenuta il 10 ottobre 2010, attualmente il Regno dei Paesi Bassi è composto da quattro stati costituenti (Paesi Bassi, Aruba, Curaçao, e Sint Maarten) distribuiti su due continenti: i Paesi Bassi continentali in Europa e i Caraibi olandesi in America.

Stati

Dissoluzione delle Antille Olandesi

Una commissione congiunta ha proposto alcune riforme significative per le Antille Olandesi che ha portato il 28 novembre 2005 a siglare un accordo tra il Governo federale e i Governi di ognuna delle isole che è entrato in vigore il 1º luglio 2007[5]. Secondo queste riforme, Curaçao e Sint Maarten hanno adottato uno status a parte (divenendo due nuovi Stati entro il Regno dei Paesi Bassi)[5]. Bonaire, Saba e Sint Eustatius sono diventate parte dello Stato dei Paesi Bassi come openbaar lichaam[6] o municipalità speciali (bijzondere gemeente)[7]. Queste municipalità somigliano sotto molti aspetti ad ordinari Comuni olandesi, avendo un Sindaco[7] e un Consiglio Comunale, ed avendo introdotto la maggior parte delle leggi dei Paesi Bassi, mantenendo transitoriamente alcune leggi delle Antille Olandesi.[6] Ci sono, comunque, alcune deroghe per queste isole a causa della loro distanza dai Paesi Bassi continentali, per esempio in termini di circolazione stradale e adozione dell'euro.[7]

Suddivisioni del Regno dei Paesi Bassi

Il Governo del Regno consiste del governo dei Paesi Bassi e di un ministro per ciascuno Stato caraibico (Aruba, Curaçao e Sint Maarten); le municipalità speciali sono rappresentate nel governo dei Paesi Bassi facendo parte integrante di questi e potendo votare per il parlamento de L'Aia[6].

Per Bonaire, Saba e Sint Eustatius, i Paesi Bassi hanno proposto di condurre uno studio[6] per la concessione dello status di "regioni ultraperiferiche" dell'Unione europea[6].

La regione caraibica del Regno è, nella sua totalità, nota come Caraibi olandesi.

Unione europea

Il Regno dei Paesi Bassi è membro fondatore dell'Unione europea.[3] I trattati dell'Unione europea sono firmati dal Regno dei Paesi Bassi, ma sono ratificati solo per la parte europea del Regno.[3] Le parti caraibiche del Regno (ovvero le tre nazioni costitutive di Aruba, Curaçao e Sint Maarten e le tre municipalità speciali di Bonaire, Sint Eustatius e Saba) hanno lo status di "paesi e territori d'oltremare" dell'Unione (in olandese landen en gebiedsdelen overzee, LGO's).[3]

Poiché la cittadinanza olandese è decretata dal Regno, e non distinta fra le quattro nazioni costitutive, i cittadini di tutti e quattro i paesi sono anche cittadini dell'UE e possono, per esempio, votare alle elezioni per il Parlamento europeo.[3] Nel 2006 la Corte di giustizia dell'Unione europea ha condannato il Regno dei Paesi Bassi che non accordava tale diritto di voto agli abitanti di Aruba.[8]

Governo

Lo Statuto del Regno dei Paesi Bassi decreta cosa va considerato interesse del regno, e costituisce organi che dirimono queste faccende.

Interessi del Regno

Gli interessi del regno includono:

  • Difesa
  • Affari Esteri
  • Cittadinanza - C'è una nazionalità olandese comune. Qualche volta avvengono discussioni sul cambio della legge, ad esempio perché i cittadini caraibici che stanno nella parte europea possano essere limitati, o spediti indietro, per esempio se sono criminali. I Caraibi olandesi hanno da sempre restrizioni del genere per i cittadini europei-olandesi.[9]

Amministrazione

Il sovrano e il Consiglio dei Ministri del Regno (olandese: Ministerraad van het Koninkrijk oppure Rijksministerraad) insieme formano l'amministrazione del regno. Il Consiglio dei ministri del Regno è costituito dal Consiglio dei ministri dei Paesi Bassi (Ministerraad) e dai ministri plenipotenziari di Aruba, Curaçao e Sint Maarten, ed è presieduto dal Primo ministro dei Paesi Bassi.

Le leggi applicabili all'intero Regno sono dette Leggi del Regno (olandese: Rijkswetten). Un esempio di legge del genere è la Legge del Regno sulla cittadinanza del Regno dei Paesi Bassi (olandese: Rijkswet op het Nederlanderschap).

Il sovrano è il capo di Stato del regno e poiché risiede nei Paesi Bassi, è rappresentato da un governatore per ciascuna delle nazioni costitutive di Aruba, Curaçao e Sint Maarten e da un vice-governatore in ciascuna delle municipalità speciali di Bonaire, Sint Eustatius, e Saba.

Geografia

Il Regno dei Paesi Bassi ha una superficie di 42 519km2 e confina con Belgio, Germania (entrambe nei Paesi Bassi continentali) e Francia (isola di Saint Martin).

Il Monte Scenery, sull'isola di Saba, con i 816 m s.l.m. del detiene il primato di punto più alto del Regno, mentre la collina Vaalserberg, con i 321 m s.l.m., è il punto più alto dei Paesi Bassi nonché segna il confine sia col Belgio che con la Germania.

Il punto più a nord del Regno è situato nell'isola di Rottumerplaat, il punto più ad est è la località di Bad Nieuweschans, situata nel comune di Oldambt, il punto più a sud è il faro di Willemstoren nell'isola di Bonaire, mentre, il punto più a ovest è presso il villaggio di Divi nell'isola di Aruba.

Popolazione, estensione e moneta

Territori del Regno dei Paesi Bassi
Territorio Moneta Popolazione
(1 Gen 2010)*
Percentuale della
popolazione del Regno
Superficie
(km²)
Percentuale della
superficie del regno
Densità
(ab. per km²)
Aruba Aruba[10] Fiorino arubano 107.138 0,63% 193 0,45% 538
Curaçao Curaçao Fiorino delle Antille Olandesi 142.180 0,84% 444 1,04% 309
Paesi Bassi Paesi Bassi* 16.593.001 98,30% 41.848 98,42% 394
Paesi Bassi Paesi Bassi (territorio europeo)[11] Euro 16.574.989 98,19% 41.526 97,66% 394
Bonaire Bonaire[12][13] Dollaro statunitense 13.389 0,08% 288 0,68% 40
Saba Saba[12][13] Dollaro statunitense 1.737 0,01% 13 0,03% 115
Sint Eustatius Sint Eustatius[12][13] Dollaro statunitense 2.886 0,02% 21 0,05% 129
Sint Maarten Sint Maarten Fiorino delle Antille Olandesi 37.429 0,22% 34 0,08% 1.146
Flag of the Netherlands Regno dei Paesi Bassi 16.879.748 100,00% 42.519 100,00% 392

* Il territorio dei Paesi Bassi non comprendeva Bonaire, Saba e Sint Eustatius fino al 10 ottobre 2010.

Note

  1. ^ a b c Dominio delle Antille olandesi, non più in uso
  2. ^ Dominio dei Paesi Bassi caraibici (isole BES), non attivato
  3. ^ a b c d e (EN) Kingdom of the Netherlands: One Kingdom – Four Countries (PDF), su government.nl, Ministero degli Affari Esteri - Regno dei Paesi Bassi, aprile 2015, 3-4. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) Kingdom of the Netherlands: One Kingdom - Four Countries; European and Caribbean (PDF), su government.nl, Ministero degli Affari esteri del Regno dei Paesi Bassi. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  5. ^ a b Ministrero dell'Interno e delle Relazioni del Regno, Inizio ufficiale delle riforme costituzionali per le Antille Olandesi, su minbzk.nl, 28 novembre 2005. URL consultato il 21 ottobre 2006.
  6. ^ a b c d e The Daily Herald, St. Eustatius, Saba, Bonaire and The Hague Reach Historic Agreement, su caribbeanpressreleases.com, 12 ottobre 2006. URL consultato il 21 ottobre 2006.
  7. ^ a b c Radio Netherlands, Caribbean islands become Dutch municipalities, su radionetherlands.nl, 12 ottobre 2006. URL consultato il 21 ottobre 2006 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2006).
  8. ^ Causa C-300/04 - M.G. Eman e O.B. Sevinger contro College van burgemeester en wethouders van Den Haag, su eur-lex.europa.eu, Corte di giustizia dell'Unione europea, 12 settembre 2006. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  9. ^ Visa for the Dutch Caribbean, su unitedkingdom.nlembassy.org, Ambasciata dei Paesi Bassi nel Regno Unito. URL consultato il 25 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2014).
  10. ^ (EN) Central Bureau of Statistics – Better data. Better policies. Better lives. Better Aruba., su cbs.aw. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  11. ^ (NL) Central Bureau of Statistics [collegamento interrotto], su cbs.nl.
  12. ^ a b c Statistical Info: Population, su web.archive.org, 1º maggio 2010. URL consultato il 29 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2010).
  13. ^ a b c Statistical Info: Area and Climate, su web.archive.org, 6 luglio 2011. URL consultato il 29 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).

Voci correlate

Altri progetti

Altri progetti

  • Wikimedia Commons
  • Collabora a Wikimedia Commons Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Regno dei Paesi Bassi

Collegamenti esterni

  • Paesi Bassi, in Dizionario di storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010. Modifica su Wikidata
  • (EN) Kingdom of the Netherlands: One Kingdom – Four Countries; European and Caribbean (PDF), su government.nl, Ministero degli Affari Esteri del Regno dei Paesi Bassi, Aprile 2015. URL consultato il 2 agosto 2016.
  • Relazione conclusiva della prima Tavola Rotonda riguardo alla riforma amministrativa del regno, su minbzk.nl.
  • Cittadinanza olandese legge.
Controllo di autoritàVIAF (EN) 156652814 · BNF (FR) cb12497447f (data) · WorldCat Identities (EN) viaf-122686887
  Portale America
  Portale Europa
  Portale NATO
  Portale Paesi Bassi
  Portale Unione Europea